skip to Main Content
0564 453846 [email protected] Via Aurelia Nord, 219 - Grosseto GR 58100
Scovolino Per Denti: Comprendiamone Meglio Il Funzionamento E L’utilità

Scovolino per denti: comprendiamone meglio il funzionamento e l’utilità

Introduzione

Al termine di una seduta di igiene dentale professionale, in seguito alla rimozione dei residui di placca e tartaro da parte dell’igienista, vengono sempre utilizzati due strumenti particolarmente conosciuti, da parte di chi pratica regolari e approfondite operazioni di pulizia dei denti a casa.

Stiamo ovviamente parlando del filo interdentale e dello scovolino per denti.

In questo approfondimento cercheremo di darvi qualche informazione utile per conoscere meglio il funzionamento dello scovolino dentale, spiegando soprattutto perché è utile non privarsene mai, durante le nostre quotidiane pratiche di igiene orale a casa.

Cos’è uno scovolino per denti e come è composto

dentatura umana e scovolino dentale

Uno scovolino per i denti è un piccolo presidio medico usato nelle prassi di igiene orale domestica, per pulire gli spazi interdentali, ovvero le piccole fessure presenti tra un dente e l’altro.

Lo scovolino è composto da:

  • un manico lungo e sottile, la cui lunghezza è solitamente paragonabile a quella di uno spazzolino per i denti;
  • una testina arrotondata, presente nella parte superiore e provvista di setole in fibra artificiale (solitamente nylon). Tale componente è progettata per raggiungere gli spazi interdentali facilmente e rimuovere la placca e i residui di cibo che si accumulano tra queste zone.

Lo scovolino per i denti viene utilizzato per rimuovere la placca e i residui di cibo che si accumulano in queste zone difficili da raggiungere con lo spazzolino tradizionale.

In commercio, come avrete notato, esistono una serie di misure differenti per gli scovolini, e spetta proprio all’odontoiatra darvi le specifiche necessarie per trovare il modello che consentirà una pulizia ottimale del vostro cavo orale.

Solitamente, negli scovolini dentali si ha una lunghezza del manico che può variare, da un minimo di circa 10 cm fino a un massimo di circa 15 cm (molto dipenderà dal modello e dal tipo di produttore)

Per quanto riguarda la dimensione delle setole, queste tendono a variare da un minimo di circa 0,5 mm fino a un massimo di circa 2 mm.

È molto importante scegliere uno scovolino per i denti con una misura adeguata alle proprie esigenze e al proprio tipo di denti e gengive, onde evitare di farsi male cercando di inserire un modello troppo grande, che non riesce a passare tra gli spazi interdentali.

Quanto può durare uno scovolino per i denti, indicativamente?

La durata di uno scovolino dentale dipende da diversi fattori, come:

  • la frequenza di utilizzo;
  • cura nella sua conservazione;
  • qualità del materiale con cui è viene realizzato.

In linea di massima, uno scovolino per i denti può durare da un paio di settimane a un paio di mesi, a seconda di come viene utilizzato e curato.

È comunque importante sostituirlo con regolarità, per garantire l’igiene orale e ottenere risultati ottimali.

Come si utilizza correttamente uno scovolino per i denti?

una bocca con inserimento di scovolino dentale

Per utilizzare uno scovolino per i denti, basta inserire la punta con le setole all’interno dello spazio interdentale e muoverla delicatamente avanti e indietro, puntando a rimuovere placca ed eventuali residui di cibo.

Ricordiamoci sempre che è importante non esercitare troppa pressione, onde evitare di danneggiare le gengive (infiammandole o generando piccoli casi di sanguinamento).

Inoltre, è consigliabile utilizzare lo scovolino per i denti solo dopo aver lavato i denti con un normale spazzolino elettrico (o manuale), operazione che consentirà di rimuovere la maggior parte della placca e dei residui di cibo, prima ancora del passaggio allo scovolino.

Così facendo, l’uso dello scovolino servirà esclusivamente come completamento della nostra igiene orale domestica.

Una volta terminato, è importante lavare accuratamente lo scovolino per i denti per rimuovere eventuali residui di cibo e placca, e lasciarlo asciugare prima di utilizzarlo nuovamente.

Ogni quanto conviene usarlo per ottenere buoni risultati?

È consigliabile utilizzare lo scovolino per i denti una o due volte al giorno, dopo aver lavato i denti con un normale spazzolino.

L’importante è utilizzarlo con regolarità per rimuovere la placca e i residui di cibo che si accumulano negli spazi interdentali, mantenendo sempre un buon livello di igiene orale.

Tuttavia, è sempre meglio chiedere un parere al proprio dentista, che saprà indicare la frequenza di utilizzo più adeguata in base alle nostre esigenze e condizioni di salute.

Quali sono i vantaggi se si usa regolarmente lo scovolino dentale?

ragazza con un bel sorriso

Gli scovolini dentali, come abbiamo visto, sono utili strumenti che devono essere utilizzati con una certa regolarità, così da ottenere risultati davvero soddisfacenti.

I principali vantaggi che otterremo da un uso non saltuario dello scovolino per i denti sono sostanzialmente i seguenti.

In primis, si avrà un netto miglioramento del nostro livello di igiene orale.

Lo scovolino per i denti rimuove ogni residuo che si accumula negli spazi interdentali, zone solitamente difficili da raggiungere con lo spazzolino tradizionale.

Così facendo si ridurrà notevolmente il rischio che si generino casi di carie o altre patologie dentali che, qualora trascurate, potrebbero portare a problematiche anche serie.

L’uso dello scovolino dentale contribuisce anche a prevenire l’alito cattivo, causato dalla presenza di batteri in bocca, dandoci la sensazione di avere una bocca sempre fresca.

Ma non è tutto! Grazie all’uso dello scovolino è possibile ottenere anche i seguenti benefici:

  • prevenzione delle malattie gengivali: aiuta a rimuovere la placca e il tartaro dalle gengive, prevenendo così la formazione di malattie gengivali come la gengivite e la parodontite.
  • denti più bianchi: lo scovolino per i denti elimina quei residui che, sedimentandosi, possono con il tempo macchiare i denti, contribuendo così a mantenerli più bianchi e luminosi;
  • risultati migliori dal dentista: durante i controlli periodici sarà più difficile riscontrare problematiche che affliggono il cavo orale, e anche il lavoro dell’igienista dentale risulterà essere molto meno problematico e più rapido.

Ma ci sono casi dove non è consigliato l’uso dello scovolino per i denti?

Nonostante sembra strano pensarlo, ci sono alcuni casi in cui non è consigliabile utilizzare uno scovolino per i denti.

Se si hanno denti molto ravvicinati tra loro, lo scovolino potrebbe non essere adatto, in quanto potrebbe risultare difficile inserire la punta tra gli spazi interdentali.

Per tutti questi casi, è consigliabile rivolgersi al proprio dentista, al fine di valutare la soluzione più adeguata.

Se notiamo del sanguinamento gengivale durante il suo uso, dobbiamo preoccuparci?

Il sanguinamento gengivale, in seguito all’uso dello scovolino per i denti, può essere causato da diversi fattori.

Ad esempio, può dipendere da una cattiva igiene orale o da un’eccessiva pressione esercitata durante l’utilizzo dello scovolino per i denti.

Inoltre, può essere dovuto a un’infiammazione gengivale attualmente in corso.

In questi casi, il sanguinamento gengivale può essere un sintomo di una patologia non ancora riscontrata, che è importante trattare con il proprio dentista per evitare che si aggravi.

Consigli per scegliere lo scovolino per i denti più adatto

alcuni modelli di scovolini dentali

Per scegliere lo scovolino per i denti giusto per le nostre esigenze, è importante tenere conto di alcuni fattori, come:

  • la forma dei denti;
  • larghezza degli spazi interdentali;
  • sensibilità delle gengive.

Ad esempio, se il soggetto in questione presenta denti molto ravvicinati tra loro, è consigliabile scegliere uno scovolino per i denti con una punta sottile e flessibile, che può raggiungere più facilmente gli spazi interdentali.

Se un paziente soffre di gengive sensibili, è consigliabile optare per uno scovolino con setole morbide e arrotondate, così da non irritare le gengive durante il suo utilizzo.

Inoltre, ricordiamo sempre che è importante verificare che lo scovolino per i denti sia realizzato con materiali di qualità e sicuri per la salute.

Come conservare correttamente lo scovolino dentale

Gli scovolini per i denti vanno conservati in un luogo asciutto e pulito, lontano da fonti di calore e umidità.

È importante cambiare lo scovolino ogni tre mesi o quando le setole iniziano a deformarsi o a sfilacciarsi.

Inoltre, è consigliabile non condividere lo scovolino con altre persone per evitare il rischio di trasmissione di batteri.

Nel caso in cui si usino più scovolini, ad esempio uno per la pulizia dei denti e uno per la pulizia delle protesi mobili, è importante conservarli in modo separato per evitare contaminazioni di alcun tipo.

Conclusioni

controllo dal dentistaAbbiamo visto insieme come lo scovolino dentale sia uno strumento facile da usare e molto utile per completare la nostra routine di igiene orale a casa.

Tuttavia, dobbiamo ricordare come l’uso dello scovolino da solo non sia sufficiente per mantenere i denti puliti.

È importante effettuare una pulizia professionale della cavità orale regolarmente (ogni circa 6 mesi) per verificare che non vi siano problematiche nascoste, che potrebbero danneggiare la salute dei nostri denti, se trascurate a lungo.

Se abiti a Grosseto (o nelle vicinanze) e hai bisogno di verificare lo stato di salute della tua bocca, sappi che presso Dental Competence potrai trovare l’aiuto professionale di cui hai bisogno.

Il nostro team di dentisti è pronto ad aiutarti a prenderti cura dei tuoi denti, verificando e pianificando il trattamento più adeguato.

Non esitare a contattarci per qualsiasi problema.

La nostra sede si trova in Via Aurelia Nord, 219, vicino all’uscita di Grosseto Nord.

Per prenotare una visita di controllo, chiama subito al 0564 453846 o compila il modulo di richiesta informazioni che trovi di seguito.

1 Step 1
Nome
Cognome
Telefono
call e0b0
Messaggio
0 /
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Dr. Davide De Rosa Palmini
Back To Top